Il packaging del vino solidale Santalucia vince un’altra stella Mediastars

Il packaging del vino solidale Santa Lucia vince per la seconda volta il premio tecnico della pubblicità italiana Mediastars, giunto alla sua XXV edizione.

Apr 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Per Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus, che opera da 30 anni per ridare la gioia di vedere attraverso il trapianto, la ricerca e la cura delle malattie oculari, abbiamo progettato il packaging del vino Santalucia per l’annata 2019, progetto nato ormai oltre 11 anni fa grazie alla collaborazione di Cantina Maculan e prodotto in edizione limitata in 300 esemplari unici e numerati per sostenere i progetti di ricerca sulle malattie oculari.

Quest’anno però a dare vita alla confezione d’autore del Santalucia,non è un dipinto, ma una murrina realizzata con la stessa tecnica impiegata dai maestri vetrai degli anni ’20 del Novecento, incastonata in ogni bottiglia e ripresa anche nell’etichetta, riproposta da “Vita di Vetro” di Andrea Moretti.

La storia di Andrea Moretti, appassionato cultore del vetro, a cui ha dedicato l’intera vita, è stata per noi un’ispirazione. Il maestro infatti era solito tenere in tasca questa murrina regalandola con affetto come portafortuna a quanti potessero apprezzarne l’arte e il valore, per questo i figli hanno sposato da subito la causa di FBOV e del progetto del Vino Solidale Santalucia al quale hanno donato le preziose murrine.

Un design colorato e quasi ipnotico quello caratterizzante il packaging del Vino Santalucia, che ispira positività, benessere e modernità.

Si tratta di un premio vinto grazie all’unione di più persone, teste e sentimenti, le quali, mettendo insieme le proprie professionalità e specificità, hanno dato vita ad una combinazione vincente per sostenere la ricerca.